C1 ISE N.I. – C. 2020 – SELEZIONE PUBBLICA, PER ESAMI, PER LA COPERTURA DI N. 6 POSTI A TEMPO INDETERMINATO DEL PROFILO PROFESSIONALE DI ISTRUTTORE DEI SERVIZI EDUCATIVI - CATEGORIA C - POSIZIONE ECONOMICA 1 – AMBITO DI ATTIVITA’: NIDO D’INFANZIA.

 

Modulo di partecipazione online

C1 ISE N.i. – C. 2020 – selezione pubblica, PER ESAMI, PER LA COPERTURA DI N. 6 POSTi A TEMPO INDETERMINATO DEL PROFILO PROFESSIONALE DI ISTRUTTORE DEI SERvizi EDUCATIVI - CATEGORIA c - POSIZIONE ECONOMICA 1 – AMBITO DI ATTIVITA’: NIDO D’INFANZIA.​

 ESTRATTO DEL BANDO

 

Si evidenziano alcuni requisiti necessari per potersi candidare alla selezione in oggetto,

 

REQUISITI

  • cittadinanza italiana o di altro stato appartenente all’Unione Europea o di paesi terzi, secondo i contenuti dell’art. 38 del D.Lgs. 165/2001. I cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea devono dichiarare di avere un’adeguata conoscenza della lingua italiana, che si intende accertata mediante l’espletamento delle prove d’esame;
  • età non inferiore agli anni 18 (diciotto);
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • assenza di condanne penali definitive o provvedimenti definitivi del Tribunale (l. 475/1999) che possano impedire, secondo le norme vigenti, l’instaurarsi del rapporto di pubblico impiego, per le quali non sia intervenuta la riabilitazione. A tal riguardo, si precisa che la sentenza emessa ai sensi dell’art. 444 c.p.p. (c.d. patteggiamento) è equiparata ad una pronuncia di condanna in applicazione dell’art. 445 c. 1 bis c.p.p.;
  • non avere riportato condanna definitiva per i delitti non colposi di cui al libro II del Codice Penale per la quale non sia intervenuta la riabilitazione e non avere riportato sanzioni interdittive all’esercizio di attività che comportino contatti diretti e regolari con minori;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato attivo e non essere stati destituiti, dispensati o licenziati per persistente insufficiente rendimento da una Pubblica Amministrazione, ovvero per aver conseguito l’impiego stesso attraverso dichiarazioni mendaci o produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
  • non essere stati licenziati per mancato superamento del periodo di prova per il medesimo profilo messo a selezione da una pubblica amministrazione;
  • non essere stati destituiti o licenziati dal Comune di Milano, salvo il caso in cui il licenziamento sia intervenuto a seguito di procedura di collocamento in disponibilità o di mobilità collettiva, secondo la normativa vigente;
  • non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale, ai sensi dell’art. 127, 1° comma, lettera d) del Testo Unico delle disposizioni concernenti lo statuto degli impiegati civili dello Stato, approvato con Decreto del Presidente della Repubblica 10.01.1957, n. 3;
  • non avere limitazioni psico-fisiche allo svolgimento delle attività e delle mansioni tenuto conto della responsabilità nei confronti di terzi. Ai sensi del D.Lgs. 81 del 09.04.2008 e s.m.i. – art. 41, comma 2 - il candidato sarà sottoposto a visita medica intesa a constatare l’idoneità alle mansioni cui lo stesso sarà destinato;
  • non avere dipendenza da sostanze stupefacenti, psicotrope e da alcool. Costituisce causa di non idoneità anche l’assunzione occasionale di sostanze stupefacenti e l’abuso di alcool e/o psicofarmaci.
  • per i candidati di sesso maschile: avere una regolare posizione nei riguardi degli obblighi militari di leva ovvero non essere tenuti all’assolvimento di tale obbligo a seguito dell’entrata in vigore della Legge di sospensione del servizio militare obbligatorio;
  • essere in possesso e/o avere disponibilità della strumentazione prevista per la partecipazione al concorso digitale da remoto, come descritta nella sezione “Strumentazione tecnica richiesta”;
  • essere in possesso di casella di posta elettronica certificata (PEC);
  • essere in possesso di un account di posta elettronica per il collegamento digitale alle prove;
  • essere in possesso di firma digitale.

 

TITOLO DI STUDIO

  • laurea triennale in Scienze dell'educazione nella classe L19 a indirizzo specifico per educatori dei servizi educativi per l'infanzia;
  • laurea quinquennale a ciclo unico in Scienze della formazione primaria, integrata da un corso di specializzazione per complessivi 60 crediti formativi universitari.

 

Sono altresì validi, come previsto dal D. Lgs n. 65/2017, i titoli previsti dalla normativa regionale, D.G.R. 9 marzo 2020 –  n. XI/2929 “Revisione e aggiornamento dei requisiti per l’esercizio degli asili nido: modifica della d.g.r. 11 febbraio 2005, n.  20588”, purché conseguiti prima del 31.05.2017:

 

  • diploma di maturità magistrale/liceo sociopsicopedagogico;
  • diploma di abilitazione all’insegnamento nelle scuole di grado preparatorio;
  • diploma di dirigente di comunità - diploma di tecnico dei servizi sociali e assistente di Comunità infantile;
  • operatore servizi sociali e assistente per l’infanzia - vigilatrice di infanzia – puericultrice;
  • laurea in scienze dell'educazione o della formazione, psicologia, sociologia;
  • educatore professionale socio-pedagogico in possesso del diploma di laurea classe L-19 Scienze dell’educazione e della formazione ad indirizzo specifico per servizi per l'infanzia;
  • LM‐50 Programmazione e Gestione dei servizi educativi;
  • LM‐57 Scienze dell'educazione degli adulti e della formazione continua
  • LM‐85 Scienze pedagogiche o LM‐93 Teorie e metodologie dell'e‐learning e della media education, della laurea in scienze dell'educazione/formazione, psicologiche o sociologiche.

Come previsto della circolare Ministeriale n. 14176 del 8.08.2018 Attuazione articolo 14, decreto legislativo n. 65/2017. Titoli di accesso alla professione di educatore dei servizi educativi per l’infanzia”: “fino all’attivazione dei percorsi di laurea L-19 ad indirizzo specifico, di cui alla Tabella B del decreto ministeriale n. 378/2018 e dei corsi di specializzazione per laureati in scienze della formazione primaria, di cui al medesimo decreto, continuano ad avere validità ai fini dell’accesso alla professione di educatore per i servizi educativi i titoli riconosciuti in precedenza validi dalle normative regionali.”

I titoli di studio conseguiti all’estero devono aver ottenuto, entro la data di approvazione della graduatoria, l’equiparazione ai titoli di studio italiani, da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della funzione pubblica (art. 38, comma 3 del D.lgs. 165/2001).

 

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI PARTECIPAZIONE

La domanda di partecipazione alla Selezione dovrà essere redatta unicamente in via telematica a far tempo dal 21 dicembre 2020 e non oltre le ore 12:00 del 19 gennaio 2021 - pena esclusione dalla procedura selettiva – cliccando sul pulsante ‘Invia nuova richiesta’ in basso a destra.

Se non si è mai utilizzato il servizio di iscrizione ai concorsi sarà necessario registrarsi sulla piattaforma cliccando su ‘Registrati al servizio’.

AVVERTENZA: non è possibile utilizzare le credenziali di accesso ai Servizi Online del sito del Comune di Milano.

La procedura di invio delle domande sarà chiusa alle ore 12.00 del 19 gennaio 2021 e non consentirà di inoltrare le domande non perfezionate o in corso di invio.

I candidati e le candidate possono richiedere assistenza per l’inserimento on line della domanda di concorso attraverso il modulo d’inserimento on-line della domanda cliccando in alto a destra “Hai bisogno di aiuto?”.

Tale servizio di assistenza verrà assicurato fino alle ore 12:00 del giorno 15 gennaio 2021.

 

 

PROVE IN MODALITÀ DIGITALE

 

Le prove si svolgeranno in forma digitale da remoto, con modalità operative specifiche che saranno successivamente comunicate, garantendo l’adozione di soluzioni tecniche che assicurino la pubblicità delle stesse, l’identificazione dei candidati, la sicurezza delle comunicazioni e la loro tracciabilità. 

La strumentazione tecnica richiesta per lo svolgimento delle prove in forma digitale è descritta nel paragrafo ‘Strumentazione tecnica richiesta’ nel bando di selezione.

Il Comune di Milano non assume alcuna responsabilità in caso di problemi tecnici di qualsiasi natura non imputabili al medesimo che non consentano il corretto avvio o il corretto svolgimento delle prove. 

 

DIARIO DELLE PROVE

 

La data e l’ora di svolgimento della prova scritta saranno comunicate ai candidati tramite e-mail e tramite pubblicazione sul sito internet del Comune di Milano, alla pagina della selezione, con un preavviso di almeno 15 giorni rispetto alla data di svolgimento della prova stessa.

La mancata connessione alla piattaforma nel giorno ed ora stabiliti sarà considerata quale rinuncia alla partecipazione alla selezione, ancorché dipendente da cause fortuite o da forza maggiore.

 

GRADUATORIA PROVVISORIA PER ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO

In esito alla prova scritta sarà formulata una graduatoria provvisoria.

Da tale graduatoria, l’Amministrazione si riserva la facoltà di attingere, in ordine di punteggio, per le assunzioni a tempo determinato di personale fino ad un massimo di sei mesi e comunque fino all’approvazione della graduatoria finale di merito.

Tale graduatoria provvisoria, approvata con Determinazione del Direttore Area Acquisizione Risorse Umane e pubblicata sul sito istituzionale del Comune di Milano, perderà efficacia con l’approvazione della graduatoria finale di merito.

 

INFORMAZIONI

Ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 6 della Legge n. 241 del 07 agosto 1990, si informa che il Responsabile del procedimento relativo alla procedura in oggetto è la Dr.ssa Vincenza Ciraolo.

Tutte le comunicazioni dovranno pervenire alla casella di posta elettronica istituzionale:

RU.Selezioni@comune.milano.it.

PER TUTTE LE INFORMAZIONI NON INDICATE NELLA PRESENTE SEZIONE, SI RINVIA ALLA LETTURA COMPLETA DEL BANDO ALLEGATO.

 

IL BANDO

 

 

Comune di Milano, Piazza della Scala, 2 - 20121 Milano Italia
Codice fiscale/Partita IVA 01199250158

  • powered by elixForms
  • versione 1.9.18